.

.

Curiosa nel Ciccisnestandgarden

giovedì 31 maggio 2012

Terremoto e Peonie

In questi giorni così terribili per il nostro paese
mi sono spesso interrogata sull'opportunità o meno
di pubblicare nuovi post
su questo blog...


Qui si parla di case e di giardini...
ma come fare ad affrontare con leggerezza certi argomenti
e a mostrare certe immagini
quando un sacco di persone
la propria casa
l'hanno vista frantumarsi???
Ci sono persone
che hanno perso i propri cari
altre tutti i propri beni...
Ci sono persone
che davanti ai propri occhi
hanno cadaveri, macerie, dolore e desolazione...
ed io vi mostro le mie peonie???


Ebbene si!!!
In fondo io sono fatta proprio così...
Forse mi crederete una persona superficiale
ma quando l'orrore ed il terrore mi soffocano
togliendomi il respiro
io mi ossigeno concentrandomi sulle cose futili...


Non è da molto che, al capezzale di una persona amatissima,
(che poi ce l'ha miracolosamente fatta - ndr)
mentre anche molte altre cose della mia vita stavano andando a rotoli
io cercavo rifugio
in immagini di outfits che avrei voluto indossare
o fiori che avrei voluto raccogliere
o ancora complementi d'arredo che avrei voluto acquistare...
Certi pensieri erano per me semplicemente
come un lunghissimo boccaglio
con cui continuare a respirare
in un abisso nero e profondo
in cui il peso dell'acqua mi teneva ancorata ad un fondo melmoso
da cui purtroppo non potevo staccarmi...


Non crediate che questo mi distolga dalle cose concrete ed importanti
non pensiate che sia segno di scarsa sensibilità
è semplicemente un mio modo per sopravvivere...
...così ho pensato che magari qualcun altro possa essere fatto come me
ed abbia bisogno in questo momento
di concentrarsi ostinatamente
sulla bellezza, a volte anche stolta, della vita che imperterrita prosegue...


Non ho ancora deciso
se sia opportuno o meno
pubblicare inutili stralci della mia normale quotidianità
su questo blog
(che è la mia isola felice ed imperturbabile)...
... mi sono semplicemente detta che, se ne sentirò il bisogno, lo farò
nella speranza
che nessuno se ne senta ferito, offeso od oltraggiato...
nell'illusione che qualcuno possa trarne giovamento
quanto me...
O forse starò semplicemente in silenzio...
...ma questo potrebbe voler dire che ho perso il boccaglio
e sono sdraiata sul fondo melmoso con gli occhi sbarrati
a contemplare l'orrore...
...e non sarebbe comunque, almeno nel mio caso, una cosa giusta!!!!

15 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Chi ti conosce SA BENISSIMO che non sei un'insensibile!
    Anzi...sei TROPPO il contrario!!!

    Fai bene a bearti delle bellezze della natura per trarne il coraggio di affrontare le brutture della vita!
    e che male c'è?? Ognuno di noi trae la sua forza da qualcosa/qualcuno. altrimenti come potremmo sopravvivere?

    Hai fatto benissimo a ricordare il nr x gli sms...

    a noi costa poco...e per loro è un aiuto importante!
    Sempre sperando che arrivino tutti sti soldini a chi ora ha perso tutto, anche gli affetti più cari.

    buona giornata, bella donna!


    ps: le tue peonie sono stra mega bellissime!!
    chissà se verrebbero bene anche in vaso...sul mio terrazzo/giardino...

    ps di PS:

    Avevo concellato il mio commento per un GRAVE errore d'ortografia, ora l'ho ri-postato...
    SCUSATE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dany... tra l'altro la tua frase "sei TROPPO il contrario" mi ha fatta sorridere!!!!
      Provaci con le peonie... le "mie" sono in terra perchè le ho trovate già qua... ma tutte le altre piante che compriamo io e Ciccio, le teniamo in vaso, nonostante siano in giardino, perchè essendo in affitto non si sa mai che un giorno le dobbiamo traslocare da un'altra parte... e stanno tutte benissimo!!!!
      Basta dar loro abbasyanza terra e curarle con amore!!!!

      Elimina
  3. Ognuno di noi cerca un modo per non "affondare" come dici giustamente tu........E' giusto per noi e per chi ci sta vicino, o lontano come le persone che hanno perso la loro casa, il loro posto di lavoro, e qualcuno anche i propri cari. Andare avanti e' quello che vogliono anche nelle zone terremotate. Ritornare il piu' presto ad una parvenza di vita normale. Noi che ti leggiamo e credo anche tutti gli altri lo auguriamo loro con tutto il cuore ........ e dove e come possibile, anche con qualche aiuto.

    RispondiElimina
  4. le tue peonie sono a dir poco stupende rossella
    non sai che invidia..la mia pianta é rigliosissima ma manco un bocciolo :( dicono che i primi anni sia cosi ma che noia aspettare...ora che sboccerá io chissá se saró ancora in questa casetta..
    condivido con te tutti i pensieri... é impossibile rimanere indifferenti di fronte a tali disastri che la natura crea, la tristezza e il senso di impotenza invade chiunque, ma non vedo il senso di "vestirsi a lutto" e non andare avanti con le nostre vite, non diamo niente in piú a quelle povere persone fermando il blog o facendo inutile retorica, anzi, penso che la distrazione, da trovarsi nelle cose belle, positive, allegre e sane, sia uno dei modi piú importanti per uscire dall'angoscia e dall'ansia che stanno vivendo. Poi ognuno cmq ha il suo modo di reagire e di affrontare il dolore... ma io la penso come te.
    Un bacione
    fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede :-D
      Per quanto riguarda le peonie... in effetti le mie sono così belle perchè hanno un sacco di anni!!! I primi tempi che stavamo qui erano molto più misere...
      Posso capire la tua impazienza (anche io sono così) ed anche il dispiacere di lasciarle lì... io infatti, come dicevo a Bida, le mie piante le tengo tutte in vaso nonostante il giardino!!!! :-D

      Elimina
  5. Credo che con parole diverse abbiamo espresso lo stesso concetto. In tempi difficili ognuno ha i propri ganci, i propri rifugi, le proprie scappatoie per ricomporsi, proteggersi, ringraziare e andare avanti, altrimenti si rischierebbe di soccombere. E meno male che abbiamo questi sfoghi. Ti dirò che in momenti come questi mi sembra molto più futile essere qui in ufficio, a far girare il PIL, mentre vorrei essere anch'io a godermi la bellezza dei miei fiori e la compagnia dei miei ragazzi. Brava Girina, le tue belle peonie sono un sole in questo buio :-)

    RispondiElimina
  6. Se mai avessi avuto un dubbio sul fatto che tu sia mia figlia (e non e' mai successo)ora non lo avrei piu'. Siamo uguali anche dentro!
    Comunque sono fiero ed orgoglioso di te e dei tuoi sentimenti, e se anche solo un pochino qualcosa e' venuto da me, beh allora sorrido anche fino alle orecchie.
    P.S. non c'entra niente ma per sdrammatizzare un po': ricordami di farti avere la foto del motociclista qui in Africa che guida con una capra (si' ho proprio detto una capra!!!) abbrancata alla schiena tipo zaino. Un bacio da papa'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prrr Prrrr
      (suono di commozione familiare - n.d.r.)

      Mandamela la foto!!!!

      Elimina
  7. continua così, è bello coltivare un sogno, soprattutto se dona pace e serenità come i tuoi post. è dalle piccole cose che si trae il giovamento e la forza per rialzarsi e continuare il cammino. BRAVA!

    RispondiElimina
  8. Tu sai cosa sto passando e una persona un giorno mi ha detto "fai quello che ti da forza".
    Ed è proprio così......non è ASSOLUTAMENTE indice di insensibilità.
    e tu NON sei ASSOLUTAMENTE una persona insensibile...........
    Continua così e ripeto...."FAI QUELLO CHE TI DA' FORZA"

    Un abbraccio
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara :-D
      Un abbraccio forte anche a te!!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...